Termini e condizioni contrattuali

Termini e condizioni di acquisto

Condizioni Generali di Contratto


1. Oggetto 

Le presenti Condizioni Generali di Contratto (CGC) disciplinano la compravendita a distanza e, per quanto compatibili e non altrimenti derogate, la compravendita non a distanza, dei biglietti per eventi nazionali e internazionali di spettacolo e/o di intrattenimento culturale, effettuata dal Museo Diocesano di Napoli in nome e per conto dell’organizzatore dell’evento nonché il contratto di fornitura dei servizi, necessari e accessori alla compravendita di tali biglietti, prestati dal Museo Diocesano di Napoli 

2. Definizioni

Alle presenti CGC si applicano le seguenti definizioni, restando inteso che le definizioni al plurale si applicheranno al relativo termine al singolare e viceversa: 

Codice del Consumo: indica il D. Lgs. 6 settembre 2005, n. 206. 

Consumatore: indica il Cliente persona fisica che agisce per scopi estranei all’attività imprenditoriale, commerciale, artigianale o professionale eventualmente svolta.

Contratto di Servizi Museo Dicoesano di Napoli: indica il contratto che si conclude tra il Museo Diocesano di Napoli e il Cliente e che ha come oggetto la prestazione dei Servizi del Museo Diocesano di Napoli, disciplinato dalle presenti CGC e dalle informazioni fornite sul Sito, prima della conclusione del contratto, anche ai sensi e per gli effetti di cui agli artt. 49 e ss. del Codice del Consumo. 

Contratto di Vendita: indica il contratto che si conclude, per effetto dei Servizi del Museo Diocesano di Napoli
, tra il Cliente e l’Organizzatore e che ha come oggetto la compravendita del Titolo di Ingresso, disciplinato dalle presenti CGC e dalle informazioni fornite sul Sito, prima della conclusione del contratto, anche, ai sensi e per gli effetti di cui agli artt. 49 e ss. del Codice del Consumo. 

Cliente: indica il soggetto che, per effetto dei Servizi del Museo Diocesano di Napoli, acquista il Titolo di Ingresso dall’Organizzatore, a distanza – tramite il Sito.

Contratto: indica il Contratto di Servizi tra il Museo Diocesano di Napoli e il Contratto di Vendita. 

Evento: indica la manifestazione, lo spettacolo o la rappresentazione a cui il Portatore del Titolo di Ingresso ha il diritto di accedere. 

Festival: indica l’Evento in cui è prevista l’esibizione di più artisti nel medesimo contesto. 

Luogo dell’Evento: indica l'insieme dei fabbricati e dei terreni che costituiscono i luoghi di svolgimento di uno specifico Evento. 

Organizzatore: indica il soggetto organizzatore dell’Evento, in nome e per conto del quale Il Museo Diocesano di Napoli agisce, i cui estremi identificativi sono riportati, nella sezione “Biglietti/Informazioni sull’acquisto on line” del Sito nonché nelle pagine del Carrello e del Riepilogo dell’Ordine come definite nell’art. 9.1 delle CGC. 

Portatore del Titolo di Ingresso: indica il soggetto che detiene legittimamente e in conformità alle presenti Condizioni Generali di Contratto un Titolo di Ingresso acquistato dal Cliente.

Sito: indica il sito ticketone.it, di proprietà di e gestito da TicketOne. 

Museo Diocesano di Napoli: indica il Museo Diocesano di Napoli, con sede in Largo Donnaregina - 80138 Napoli (Italia); tel. +39- 557-1365, che nell’ambito del Contratto di Vendita agisce in nome e per conto dell’Organizzatore e nell’ambito del Contratto di Servizi, agisce in nome e per conto proprio. 

Titolo di Ingresso: indica il documento, anche in formato digitale, emesso dal Museo Diocesnao di Napoli che legittima il Portatore del Titolo di Ingresso all’accesso al Luogo dell’Evento. 

Servizi Museo Diocesano di Napoli: indica i servizi forniti dal Museo Diocesano di Napoli in relazione al Contratto di Vendita dei Titoli di Ingresso, aventi a oggetto la prenotazione del Titolo di Ingresso, la consegna ovvero le altre forme di messa a disposizione del Cliente del Titolo di Ingresso nonché gli ulteriori servizi accessori afferenti la vendita del Titolo di Ingresso, ove richiesti dal Cliente.


3. Ambito di applicazione

3.1 L'offerta e la vendita sul Sito dei Titoli di Ingresso e dei Servizi del Museo Diocesano di Napoli costituiscono un contratto a distanza disciplinato dal Capo I, Titolo III (artt. 45 e ss.) del Codice del Consumo e dal Decreto Legislativo 9 aprile 2003, n. 70, contenente la disciplina del commercio elettronico. 

3.2 Le presenti CGC possono essere modificate in ogni momento. Eventuali modifiche saranno in vigore dal momento della loro pubblicazione sul Sito nella sezione “Termini e condizioni d’acquisto”, presente nel footer di ogni pagina del Sito. Gli utenti sono pertanto invitati ad accedere regolarmente al Sito e a consultare, prima di effettuare qualsiasi acquisto, la versione più aggiornata delle CGC.

3.3 Le CGC applicabili sono quelle in vigore alla data di trasmissione dell'ordine di acquisto di un Titolo di Ingresso. Prima di procedere alla conclusione del Contratto l'utente è tenuto a leggere attentamente tutte le informazioni che il Museo Diocesano di Napoli gli fornisce sul Sito, sia prima che durante la procedura di acquisto, e ad esaminare ed approvare le presenti CGC, mediante selezione dell’apposita casella messa a disposizione dell’utente durante la procedura di acquisto e prima della conclusione del Contratto. 

3.4 Le presenti CGC non disciplinano la vendita di prodotti e/o servizi da parte di soggetti diversi dal Museo Diocesano di Napoli che siano presenti sul Sito tramite link, banner o altri collegamenti ipertestuali. Prima di effettuare transazioni commerciali con tali soggetti è necessario verificare le loro condizioni di vendita. Il Museo Diocesnao di Napoli non è responsabile per la fornitura di servizi e/o per la vendita di prodotti da parte di tali soggetti. Sui siti web consultabili tramite tali collegamenti, Il Museo Diocesnao di Napoli non effettua alcun controllo e/o monitoraggio. Il Museo Diocesano di Napoli non è pertanto responsabile per i contenuti di tali siti né per eventuali errori e/o omissioni e/o violazioni di legge da parte degli stessi. 

4. Acquisti sul Sito

4.1 L'acquisto dei Titoli di Ingresso sul Sito può avvenire solo previa registrazione al Sito con le modalità di cui all'art. 5 che segue ed è consentito sia a utenti che rivestano la qualità di Consumatori sia a utenti che non rivestano tale qualità. Alle persone fisiche l'acquisto è consentito solo a condizione che esse abbiano compiuto gli anni 18.

4.2 Il Museo Diocesano di Napoli si riserva il diritto di rifiutare o cancellare ordini che provengano (i) da un utente con cui essa abbia in corso un contenzioso legale; (ii) da un utente che abbia in precedenza violato le presenti CGC e/o le condizioni e/o i termini del Contratto; (iii) da un utente che sia stato coinvolto in frodi di qualsiasi tipo e, in particolare, in frodi relative a pagamenti con carta di credito; (iv) da utenti che abbiano rilasciato dati identificativi falsi, inventati, di fantasia, incompleti o comunque inesatti e/o in qualsiasi modo non corrispondenti al vero o riferiti a terze persone ovvero che non abbiano inviato tempestivamente al Museo Diocesnao di Napoli i documenti dalla stessa richiesti nell'ambito della procedura di cui agli artt. 11.1.2 e 11.1.3 che seguono o che le abbiano inviato documenti non validi; (v) da un utente che abbia violato il divieto di cui all’art. 5.2 che segue.

5. Registrazione al Sito 

5.1 La registrazione al Sito è gratuita. Per registrarsi al Sito e creare il relativo account l'utente deve compilare l'apposito modulo, inserendo i propri dati personali nello stesso richiesti, oltre a un indirizzo e-mail e a una password, e cliccare sul tasto ''REGISTRATI ORA''. E’ assolutamente e severamente vietato all’utente l’inserimento, ai fini della registrazione al Sito, di dati personali di terze persone, di dati falsi, inventati, di fantasia e/o, in qualsiasi modo, non corrispondenti al vero. 

5.2 Ciascun utente può usufruire di una sola registrazione al Sito. E’ pertanto assolutamente e severamente vietato all’utente creare sul Sito più account riferibili alla stessa persona, fisica e/o giuridica, e/o a società e/o enti di qualsiasi tipo, anche mediante l’utilizzo di dati corrispondenti al vero. Nel caso di violazione di tale divieto, fermo quanto previsto all’art. 4.2 che precede, Il Museo Diocesano di Napoli si riserva la facoltà di chiudere tutti gli account riferibili alla stessa persona, fisica e/o giuridica, e/o alla stessa società e/o allo stesso ente. L’utente si impegna inoltre a tenere il Museo Diocesnao di Napoli indenne e manlevata da qualsiasi danno, obbligo risarcitorio e/o sanzione derivante da e/o in qualsiasi modo collegata alla violazione da parte dell'utente del divieto di cui al presente articolo 5.2.

5.3 La registrazione al Sito consente all’utente di effettuare, tramite l’account riservato e personale,  tra l’altro, le seguenti attività: 

- verificare lo stato degli ordini più recenti e visualizzare l’archivio di tutti gli ordini effettuati; 

- gestire i propri dati personali e modificarli in ogni momento; 

- modificare la propria password; 

- gestire l’iscrizione al servizio di “Newsletter”

- usufruire dei servizi dedicati che possono essere di volta in volta attivati dal Museo Diocesano di Napoli.

5.4Le credenziali di registrazione (indirizzo e-mail e password) permettono all'utente di effettuare acquisti sul Sito e di svolgere, tra le altre, le attività di cui all'art. 5.3 che precede. Esse devono, pertanto, essere conservate con estrema cura e attenzione. Esse, inoltre, possono essere utilizzare solo dall'utente e non possono essere cedute a terzi. L'utente si impegna a mantenerle segrete e ad assicurarsi che nessun terzo vi abbia accesso. Egli si impegna inoltre a informare immediatamente
 il  Museo Diocesano di Napoli contattandola ai recapiti di cui all'art. 19 che segue, nel caso in cui sospetti o venga a conoscenza di un uso indebito o di una indebita divulgazione delle stesse. 

5.5 L'utente garantisce che i dati personali forniti al Museo Diocesano di Napoli, durante la procedura di registrazione al Sito o, in qualsiasi altro momento e/o occasione della sua relazione con il Museo Diocesnao di Napoli, sono completi, veritieri e riferiti all’utente stesso e si impegna a tenere il Museo Diocesano di Napoli indenne e manlevata da qualsiasi danno, obbligo risarcitorio e/o sanzione derivante da e/o in qualsiasi modo collegata alla violazione da parte dell'utente della garanzia di cui al presente articolo e/o alla violazione delle regole sulla registrazione al Sito e/o sulla conservazione delle credenziali di registrazione. 

6. Informazioni dirette alla conclusione del contratto

6.1 In conformità al Decreto Legislativo 9 aprile 2003, n. 70 recante disposizioni in materia di commercio elettronico, il Museo Diocesnao di Napoli informa l'utente che: 

1. per concludere il contratto di acquisto di un Titolo di Ingresso sul Sito, l'utente dovrà compilare un modulo d'ordine in formato elettronico e trasmetterlo al Museo Diocesnao di Napoli, in via telematica, seguendo le istruzioni che compariranno di volta in volta sul Sito; 

2. se previsto, l’invio del modulo d’ordine dovrà avvenire entro il tempo massimo indicato sul Sito; 

3. il contratto è concluso quando il modulo d'ordine perviene al server del Museo Diocesano di Napoli; 

4. prima di procedere alla trasmissione del modulo d'ordine, l'utente potrà individuare e correggere eventuali errori di inserimento dei dati seguendo le istruzioni presenti sul Sito nelle diverse fasi dell'acquisto; 

5. una volta registrato il modulo d'ordine, il Museo Diocesnao di Napoli  invierà al Cliente, all'indirizzo di posta elettronica indicato, la conferma dell'ordine contenente: un riepilogo delle condizioni generali e particolari applicabili al contratto, le informazioni essenziali relative al Titolo di Ingresso acquistato, l'indicazione dettagliata del prezzo, del mezzo di pagamento utilizzato, delle spese di consegna e degli eventuali costi aggiuntivi, del termine di consegna nonché le informazioni relative ai contatti del Servizio Clienti cui l'utente può rivolgersi per richiedere assistenza e/o presentare reclami. L’e-mail di conferma d’ordine, che contiene un link alle CGC, costituisce la conferma del contratto concluso su un mezzo durevole ai sensi dell’art. 51, comma 7, Codice del Consumo; il Cliente prende atto e riconosce che, inviata tale e-mail, Il Museo Diocesano di Napoli ha assolto agli obblighi di documentazione sulla stessa incombenti e che, pertanto, il Cliente è vincolato dal Contratto ed è, in particolare, tenuto al pagamento dell’Importo Totale, a prescindere dalla ricezione della e-mail di conferma d’ordine, che dipende da soggetti terzi e/o fattori che sono al di fuori della sfera di controllo di TicketOne (es. provider di posta elettronica di cui si serve l’utente); 

6. il modulo d'ordine sarà archiviato nella banca dati del Museo Diocesano di Napoli per il tempo necessario alla esecuzione dello stesso e, comunque, nei termini di legge. L'utente potrà accedere al modulo d'ordine e/o ai dati allo stesso relativi tramite il proprio account personale. 

6.2 La lingua a disposizione degli utenti per la conclusione del contratto è in italiano. Il Servizio Clienti è in grado di comunicare con gli utenti nella medesima lingua. 

7. Disponibilità dei Titoli di Ingresso 

7.1 In merito ai Titoli di Ingresso acquistabili tramite il Sito, il Museo Diocesano di Napoli segnala e l’utente prende atto e riconosce che, in relazione a determinati tipo di Evento, quali, per esempio, gli Eventi musicali: 

a) il pacchetto dei Titoli di Ingresso acquistabili tramite il Sito (c.d. allotment) è interamente determinato dall’Organizzatore che stabilisce il numero, il prezzo e la tipologia dei Titoli di Ingresso che devono essere messi in vendita sul Sito, stabilendo, altresì, se sia illimitato il numero di biglietti acquistabile dagli utenti sul Sito tramite il relativo account o se vi sia un numero massimo di biglietti acquistabile per account e, in tal caso, indicando tale numero;

b) l’allotment può anche subire delle ricariche in considerazione della ulteriore disponibilità dei Titoli di Ingresso che l’Organizzatore provvede a comunicare al Museo Diocesano di Napoli; 

c) l’Organizzatore, a sua discrezione, può inoltre chiedere al Museo Diocesano di Napoli di offrire in vendita un determinato numero di Titoli di Ingresso (della tipologia e al prezzo indicati dall’Organizzatore) ad alcuni cluster di utenti predeterminati (es: iscritti al fan club o al sito ufficiale dell’artista; possessori di una specifica carta di credito) in una data anticipata (es: un giorno prima) o anche contemporaneamente rispetto alla data di apertura delle vendite a tutti coloro che non appartengono a tale categoria; la circostanza può essere pubblicizzata dall’Organizzatore; 

d) non sono acquistabili i Titoli di Ingresso in corrispondenza della cui categoria, nella pagina “Biglietti” del Sito, a cui l’utente accede una volta scelta la data dell’Evento, compare la dicitura “Non disponibile”; 

e) i Titoli di Ingresso in corrispondenza della cui categoria, nella pagina “Biglietti” del Sito a cui l’utente accede una volta scelta la data dell’Evento, non compare la dicitura “Non disponibile” possono essere inseriti nel carrello, tramite pressione del bottone “METTI NEL CARRELLO”, ma acquistati solo nel caso in cui si verifichi la condizione di cui alla lettera i) che segue; 

f) una pluralità di utenti può tentare di effettuare l’acquisto della stessa categoria di Titoli di Ingresso in relazione allo stesso Evento (“Medesimo Titolo di Ingresso”) contemporaneamente; 

g) la pressione del bottone “METTI NEL CARRELLO” genera una richiesta al server del Museo Diocesano di Napoli (“Server”); 


h) tutte le richieste al Server generate dalla pressione del bottone “METTI NEL CARRELLO” e relative al Medesimo Titolo di Ingresso sono processate in ordine cronologico, in base al momento di arrivo della richiesta al Server; 

i) l’acquisto della categoria di Titoli di Ingresso selezionata dall’utente, mediante pressione del bottone “METTI NEL CARRELLO”, potrà, quindi, avvenire solo se, nel momento in cui la richiesta generata dalla pressione di tale bottone perviene al Server, vi sia ancora, disponibilità della categoria di Titoli di Ingresso richiesta, tenuto conto delle azioni compiute dagli altri utenti la cui richiesta relativa al Medesimo Titolo di Ingresso è arrivata al Server in un momento precedente a quella dell’utente; 

j) il fatto che, nell’ambito dello stesso allotment, una categoria di Titoli di Ingresso prima visualizzata dall’utente come “Non disponibile” sia successivamente visualizzata dall’utente come mettibile nel carrello, mediante pressione del relativo bottone, dipende dalle azioni degli utenti che hanno messo il Medesimo Titolo di Ingresso nel carrello e non hanno finalizzato l’acquisto (es: per abbandono volontario del carrello o scadenza del tempo massimo per finalizzare l’acquisto, durante il quale il Titolo di Ingresso è riservato all’utente che lo ha inserito nel carrello, o transazione non andata a buon fine); in questo caso, infatti, il sistema rimette in vendita il Titolo di Ingresso per il quale il procedimento di acquisto non è stato completato, secondo le regole sopra illustrate. 


8. Prezzo dei Titoli di Ingresso, Commissioni di Servizio, Oneri Aggiuntivi, Importo Totale 

8.1 Il Prezzo dei Titoli di Ingresso, fissato dall’Organizzatore e inclusivo degli eventuali diritti di prevendita fissati e applicati dall’Organizzatore stesso (“Prevendita”), è quello indicato sul Sito in relazione a ciascuna categoria di Titoli di Ingresso nella pagina “Biglietti” di ciascun Evento (“Prezzo dei Titoli di Ingresso” o “Prezzo”). Il Prezzo è anche riportato sul Titolo di Ingresso. L’utente può conoscere la composizione del Prezzo, cliccando nell’apposito link presente nella sezione “Informazioni sull’acquisto on line” della pagina “Biglietti” di ciascun Evento a cui l’utente accede dopo aver scelto la data dell’Evento. La separata indicaz
ione del Prezzo e della Prevendita è anche presente nella pagina che l’utente visualizza subito dopo la pressione del bottone “METTI NEL CARRELLO” (“Carrello”) e nella e-mail di conferma d’ordine. Il Prezzo dei Titoli di Ingresso non include le Commissioni di Servizio e gli eventuali Oneri Aggiuntivi, meglio definiti agli artt. 9.3 e 9.4 che seguono, che sono, tuttavia, specificamente indicati nel corso del procedimento di acquisto e, segnatamente, nel riepilogo dell’ordine che l’utente visualizza prima di procede alla conclusione del Contratto (“Riepilogo dell’Ordine”), unitamente all’importo totale che l’utente è tenuto a pagare in relazione a uno specifico ordine e che è costituito dal Prezzo dei Titoli di Ingresso più le Commissioni di Servizio più gli eventuali Oneri Aggiuntivi (“Importo Totale”).

8.2 Il Prezzo dei Titoli di Ingresso, fissato dall’Organizzatore e indicato sul Sito in relazione a ciascuna categoria di Titoli di Ingresso nella pagina “Biglietti” di ciascun Evento, è l’ultimo prezzo comunicato dal Museo Diocesano di Napoli. Il Museo Diocesnao di Napoli si riserva il diritto di modificare il Prezzo dei Titoli di Ingresso in ogni momento, fermo restando che nel caso di acquisto tramite il Sito il prezzo che sarà addebitato all’utente sarà quello indicato sul Sito nella pagina “Biglietti” di ciascun Evento e nel Riepilogo dell’Ordine e che non si terrà conto di eventuali variazioni (né in aumento né in diminuzione) successive alla trasmissione dell’ordine. In particolare, l’eventuale minor prezzo che successivamente all’acquisto da parte del Cliente venisse applicato dall’Organizzatore a Titoli di Ingresso della medesima tipologia ovvero con riguardo a Eventi da tenersi in una particolare data, non darà al Cliente diritto al rimborso della differenza. 

8.3 Il Museo Diocesano di Napoli applica, su ogni transazione di vendita e quale remunerazione dei Servizi del Museo Diocesano di Napoli, delle commissioni di servizio in funzione degli accordi con gli Organizzatori e, comunque, a propria discrezione (“Commissioni di Servizio”). Le Commissioni di Servizio dovute in relazione a ciascun Titolo di Ingresso e/o a ciascun ordine sono specificamente indicate durante il procedimento di acquisto e, segnatamente, nel Carrello e nel Riepilogo dell’Ordine, unitamente all’Importo Totale. Nel caso di conclusione del Contratto, esse sono, inoltre, indicate nella email di conferma d’ordine. 


8.4 Il Prezzo, la Prevendita, le Commissioni di Servizio e gli Oneri Aggiuntivi sono espressi in Euro e devono considerarsi comprensivi di IVA. 

9. Ordini di acquisto 

9.1 Il Contratto è risolutivamente condizionato al mancato pagamento dell'Importo Totale. Nel caso in cui tale pagamento non avvenga, il contratto si intenderà pertanto risolto di diritto. Di tale risoluzione e della conseguente cancellazione dell'ordine, l'utente sarà immediatamente avvisato subito dopo la trasmissione dell'ordine, tramite il Sito. 

9.2 La proprietà dei Titoli di Ingresso sarà trasferita all'utente al momento della conclusione del Contratto. Nel caso di consegna a domicilio e/o di ritiro presso il Luogo dell’Evento, il rischio di perdita o danneggiamento dei Titoli di Ingresso, per causa non imputabile al Museo Diocesnao di Napoli sarà trasferito all'utente quando l'utente o un terzo da lui designato e diverso dal vettore, entra materialmente in possesso dei Titoli di Ingresso. 

9.3 Per poter inviare un ordine relativo a un Titolo di Ingresso tramite il Sito, l’utente deve leggere attentamente e approvare, mediante selezione dell’apposita casella messa a sua disposizione durante il procedimento di acquisto, le presenti CGC. 

10. Modalità di pagamento 

Il pagamento dei Titoli di Ingresso acquistati tramite il Sito può essere effettuato mediante le modalità di pagamento indicate nei paragrafi che seguono e/o quelle ulteriori eventualmente indicate sul Sito stesso. Il Museo Diocesnao di Napoli si riserva di applicare, per motivi di sicurezza, limitazioni ed esclusioni agli strumenti di pagamento utilizzabili dal Cliente per il pagamento dei Titoli di Ingresso. Gli strumenti di pagamento non disponibili in relazione a uno specifico ordine e/o a uno specifico Titolo di Ingresso non saranno visualizzabili e/o selezionabili dall’utente durante il procedimento di acquisto. In caso di risoluzione del Contratto di Vendita e in ogni altro caso di rimborso, a qualsiasi titolo, l’importo del rimborso sarà accreditato sullo stesso mezzo di pagamento utilizzato dal Cliente per la transazione iniziale; nel caso in cui ciò non sia possibile, il rimborso sarà effettuato mediante bonifico bancario. Il Museo Diocesano di Napoli chiederà al Cliente le coordinate bancarie necessarie per effettuare il rimborso. 

10.1 Pagamento mediante carta di credito 

10.1.1 Il pagamento dei Titoli di Ingresso acquistati sul Sito può essere effettuato mediante le carte di credito dei circuiti VISA, VISA ELECTRON, MASTERCARD, AMERICAN EXPRESS, JCB, DINERS e POSTEPAY. Le carte di credito accettate sono indicate nella parte sinistra della home page del Sito e nella fase “Pagamento” del procedimento di acquisto. L’addebito dell’Importo Totale dovuto dall’utente a TicketOne è effettuato al momento della trasmissione dell’ordine. 

I pagamenti con carte di credito American Express e Diners Club sono gestiti attraverso la capogruppo CTS EVENTIM AG & Co. KGaA, Contrescarpe 75 A, D-28195 Brema, Germania. 

I pagamenti con carte di credito Visa e MasterCard sono gestiti attraverso la società del gruppo CTS EVENTIM Nederland B.V., Postbus 69507, 1060 CN Amsterdam, Paesi Bassi. 

10.1.2 Al fine di garantire la sicurezza dei pagamenti effettuati sul Sito e prevenire eventuali frodi, Il Museo Diocesano di Napoli si riserva il diritto di chiedere all’utente, tramite e-mail, di inviare, tramite lo stesso mezzo, una copia fronte/retro della propria carta d'identità e nel caso in cui l’intestatario dell’ordine sia diverso dall’intestatario della carta, della carta d’identità di quest’ultimo. Il documento dovrà essere in corso di validità. Nella e-mail di richiesta sarà specificato il termine entro il quale il documento deve pervenire al Museo Diocesano di Napoli. Tale termine non sarà, in ogni caso, superiore a 5 giorni lavorativi a decorrere dal ricevimento della richiesta da parte dell’utente. In attesa del documento richiesto, l’ordine sarà sospeso. L’utente è tenuto all’invio dei documenti richiesti nel termine indicato. 

10.1.3 Nel caso in cui Il Musoe Diocesano d Napoli non riceva tali documenti nel termine specificato nella e-mail di richiesta ovvero riceva documenti scaduti o non validi il contratto si intenderà risolto di diritto ai sensi e per gli effetti di cui all’art. 1456 c.c., e l’ordine conseguentemente cancellato, salvo il diritto del Museo Diocesano di Napoli al risarcimento di qualunque danno in cui la stessa possa incorrere a causa del comportamento non conforme dell’utente. La risoluzione del contratto, di cui l’utente sarà avvisato tramite e-mail, entro e non oltre 5 giorni lavorativi dalla scadenza del termine per l’invio dei documenti richiesti dal Museo Diocesano di Napoli, comporterà la cancellazione dell’ordine con conseguente rimborso dell’Importo Totale, qualora corrisposto, mediante riaccredito sullo stesso mezzo di pagamento utilizzato. Nel caso di tempestivo ricevimento da parte del Museo Diocesano di Napoli della valida documentazione richiesta, i termini di consegna applicabili all’ordine decorreranno dalla data di ricevimento di tale documentazione. 

10.1.4 Il Museo Diocesnao di Napoli utilizza un servizio di pagamento sicuro che prevede l’utilizzo del protocollo di sicurezza SSL. I dati riservati della carta di credito (numero della carta, intestatario data di scadenza, codice di sicurezza) sono criptati e così trasmessi al gestore dei pagamenti. Il Museo Diocesnao di Napoli non ha quindi mai accesso e non memorizza i dati della carta di credito utilizzata dall’utente per il pagamento dei Titoli di Ingresso, fatto salvo il caso, limitatamente al dato relativo all’intestatario della carta, di cui agli artt. 10.1.2 e 10.1.3 che precedono. 

11. Esclusione del diritto di recesso dal Contratto 

11.1 Il Museo Diocesano di Napoli informa il Cliente che, avendo il Contratto ad oggetto la fornitura di servizi relativi al tempo libero che l’Organizzatore si impegna a prestare in una data specifica, al Contratto, ai sensi dell’art. 59, I comma, lett. n) del Codice del Consumo, non si applica il diritto di recesso previsto dall’art. 52 del Codice del Consumo. Il Cliente non potrà quindi esercitare tale diritto in relazione l’acquisto dei Titoli di Ingresso. 

12. Difformità dei Titoli di Ingresso ricevuti rispetto a quelli acquistati 

12.1 Fermo restando quanto previsto negli articoli che precedono, in tutti i casi di difformità dei Titoli di Ingresso rispetto a quelli acquistati, il Cliente potrà contattare il Museo Diocesnao di Napoli ai recapiti di cui all’art. 19 che segue. Il Museo Diocesano di Napoli darà riscontro alla richiesta al più tardi entro 15 giorni lavorativi dal ricevimento della stessa e, in ogni caso, in tempo utile per consentire al Cliente la partecipazione all’Evento. 

13. Titoli di Ingresso ed Eventi 

13.1 Tutti i Portatori di Titoli di Ingresso devono essere muniti di un valido Titolo di Ingresso per accedere al Luogo dell’Evento. Ad essi si applicano le previsioni di cui alle presenti CGC e tutte le altre previsioni applicabili al Cliente nonché le previsioni applicabili all’Evento. 

13.2 Il Titolo di Ingresso costituisce titolo di accesso esclusivamente per l’Evento per il quale è stato emesso, nel giorno e nell’ora ivi indicati. L’Organizzatore ha la facoltà di rifiutare l’accesso al Luogo dell’Evento per irregolarità del Titolo di Ingresso e di effettuare controlli sulla persona per motivi di sicurezza. Nel caso in cui risulti che il Titolo di Ingresso sia stato rubato, duplicato o ottenuto in contrasto con le presenti CGC e/o con la legge, il Portatore del Titolo di Ingresso potrà non essere autorizzato dall’Organizzatore ad accedere al Luogo dell’Evento ovvero potrà essere obbligato ad abbandonarlo. I Titoli di Ingresso emessi non sono ristampabili. Nel caso in cui il Titolo di Ingresso sia stato perduto, allo stesso modo, non sarà consentito l’accesso al Luogo dell’Evento. In ogni caso, il Museo Diocesano di Napoli non sostituirà il Titolo di Ingresso nell’eventualità in cui esso risulti smarrito, perduto, deteriorato, danneggiato o distrutto ovvero se il Titolo di Ingresso sia stato rubato o risulti anche parzialmente illeggibile in quanto presentato dal Cliente non perfettamente integro 

13.3Il Museo Diocesano di Napoli potrà in ogni momento annullare, su richiesta dell’Organizzatore e/o delle autorità preposte alla tutela dell’ordine e della sicurezza pubblica, per motivi tecnici e/o organizzativi diversi da quelli di cui all’art. 16 che segue e, quindi, nell’ambito di un Evento che non sia annullato, un Titolo di Ingresso già emesso o un ordine di acquisto relativo a un Titolo di Ingresso già effettuato. In tal caso, il Cliente avrà diritto al rimborso dell’Importo Totale pagato, compresa la Prevendita, le Commissioni di Servizio e gli Oneri Aggiuntivi, ma escluse le spese di Consegna a Domicilio, se la spedizione del Titolo di Ingresso è già avvenuta al momento dell’annullamento dell’ordine e/o del Titolo di Ingresso. 

14. Evento rinviato o annullato 

14.1 Il Museo Diocesano di Napoli, soggetto che agisce in nome e per conto dell’Organizzatore in relazione alla vendita dei Titoli di Ingresso, non è, in alcun caso, responsabile dell’eventuale rinvio o annullamento dell’Evento da parte dell’Organizzatore. Nel caso di rinvio o annullamento dell’Evento da parte dell’Organizzatore, Museo Diocesnao di Napoli comunicherà al Cliente, in nome e per conto dell’Organizzatore, le iniziative adottate dall’Organizzatore in relazione al rimborso o alla sostituzione dei Titoli di Ingresso relativi all’Evento rinviato o annullato. Si ricorda al Cliente che l’Organizzatore, in caso di annullamento dell’Evento, si riserva il diritto di trattenere la Prevendita e che, anche in questo caso, il Museo Diocesnao di Napoli è del tutto estranea alle decisioni dell’Organizzatore. Fermo rimanendo che sarà di esclusiva responsabilità dell’Organizzatore la scelta in merito all’eventuale rimborso della Prevendita, il Cliente prende atto, anche ai fini della consapevolezza della propria decisione di acquisto, che i diritti di prevendita eventualmente trattenuti dall’Organizzatore non eccederanno il 13% del prezzo complessivo del Titolo di Ingresso. 


14.2 I Titoli di Ingresso relativi agli Eventi annullati non potranno essere permutati con titoli di ingresso relativi ad altri Eventi. 

14.3 Laddove l’Evento sia costituito da un Festival, l’elencazione sul sito Internet del Museo Diocesano di Napoli dei nominativi degli artisti partecipanti deve comunque considerarsi effettuata a titolo indicativo, e pertanto laddove uno o più artisti previsti come partecipanti non intervenga all’Evento o sia sostituito, tale mancata partecipazione o sostituzione in nessun caso potrà essere considerata come cancellazione dell’Evento, salvo che lo stesso Evento sia cancellato dall’Organizzatore nel suo complesso. 

15. Limitazioni di responsabilità e diritti del Museo Diocesano

15.1 Salvo il caso di dolo o colpa grave, Il Museo Diocesano di Napoli non potrà essere ritenuto responsabile per le spese e per i danni, diretti e indiretti, di qualsiasi natura, sofferti dal Cliente in relazione alla vendita di Titoli di Ingresso. 

15.2 Il Museo Diocesano di Napoli si riserva il diritto di ritirare, modificare, sospendere o interrompere qualsivoglia funzione o servizio dalla stessa reso in relazione alla vendita dei Titoli di Ingresso, ove ciò sia reso necessario od opportuno per ragioni tecniche e/o organizzative, fermo restando l’adempimento del Contratto eventualmente già concluso. 

16. Divieti 

16.1 I Titoli di Ingresso non possono essere rivenduti a titolo oneroso nell’ambito dello svolgimento professionale di attività commerciale ancorché non organizzata sotto forma di impresa senza il consenso espresso dell’Organizzatore e comunque nel caso in cui l’Organizzatore ne vieti specificamente il trasferimento di titolarità in base a principi di nominatività. 

16.2 I Titoli di Ingresso, inoltre, non possono costituire il premio di manifestazioni a premio, rientranti o non rientranti nell’ambito di applicazione del DPR 430/2001 né di altre iniziative premiali o promozionali (quali, a titolo esemplificativo, competizioni o lotterie), salvo il caso di preventiva autorizzazione scritta rilasciata dall’Organizzatore o dal Museo Diocesano di Napoli, se a ciò autorizzata dall’Organizzatore. Il Cliente dichiara che non utilizzerà i Titoli di Ingresso in violazione della presente disposizione e si obbliga a tenere Il Museo Diocesano di Napoli indenne e manlevata da qualsiasi danno che alla stessa possa derivare dalla violazione della presente garanzia. 

17. Assistenza e Reclami 

17.1 E’ possibile chiedere informazioni, inviare comunicazioni o inoltrare reclami contattando il servizio clienti  del Museo Diocesano di Napoli: 

- ovvero ai recapiti indicati, oltre che nell’art. 2 delle presenti CGV, nella sezioni “Chi siamo”, “Contatti” 

17.2 Il Museo Diocesano di Napoli risponderà ai reclami tramite e-mail e/o telefono nel termine di ci all’art. 14 che precede. 

18. Legge Applicabile e Foro Competente 

18.1 Il Contratto è soggetto alla legge italiana. E’ fatta salva l’applicazione agli utenti Consumatori che non abbiano la loro residenza abituale in Italia delle disposizioni eventualmente più favorevoli e inderogabili previste dalla legge del paese in cui essi hanno la loro residenza abituale.

18.2 Si ricorda che nel caso di utente Consumatore per ogni controversia relativa alla applicazione, esecuzione e interpretazione delle presenti CGC o del Contratto è competente il foro del luogo in cui l’utente risiede o ha eletto domicilio. 

19. Risoluzione alternativa delle controversie (c.d. Alternative Dispute Resolution/On Line Dispute Resolution) e Conciliazione Paritetica Netcomm 

21.1 Ai sensi dell’art. 141-sexies, III comma, Codice del Consumo, Il Museo Diocesano di Napoli informa l’utente Consumatore che, nel caso in cui egli abbia presentato un reclamo a TicketOne, a seguito del quale, tuttavia, non sia stato possibile risolvere la controversia insorta, Il Museo Diocesano di Napoli gli fornirà le informazioni in merito all’organismo o agli organismi di Alternative Dispute Resolution per la risoluzione extragiudiziale delle controversie relative ad obbligazioni derivanti da un contratto concluso in base alle presenti CGC (cc.dd. Organismi ADR, come indicati agli artt. 141-bis e ss. del Codice del Consumo), precisando se intenda avvalersi o meno di tali organismi per risolvere la controversia stessa. 

21.2 Il Museo Diocesano di Napoli informa inoltre l’utente Consumatore che è stata istituita una piattaforma europea per la risoluzione on line delle controversie dei consumatori (c.d. piattaforma ODR). La piattaforma ODR è accessibile al seguente indirizzohttp://ec.europa.eu/consumers/odr/ . Attraverso la piattaforma ODR il Consumatore potrà consultare l’elenco degli organismi ADR, trovare il link al sito di ciascuno di essi e avviare una procedura di risoluzione on line della controversia in cui sia coinvolto. 

21.3 Il Museo Diocesano di Napoli informa infine l’utente Consumatore che, se egli ha presentato a TicketOne un reclamo, ma non è stato soddisfatto dell’esito dello stesso o non ha ricevuto un riscontro nel termine di cui all’art. 19.2 che precede o, comunque, entro 30 giorni, può avviare la procedura di conciliazione paritetica istituita dal Consorzio Netcomm e dalle Associazioni dei Consumatori, cui Il Museo Diocesnao di Napoli aderisce. L’utente può trovare maggiori informazioni su questa procedura nonché il link al relativo regolamento all’indirizzo http://www.consorzionetcomm.it/Spazio_Consumatori/Conciliazione-Paritetica/Conciliazione-Paritetica.kl . L’utente Consumatore può trasmettere la domanda di partecipazione alla conciliazione paritetica Netcomm esclusivamente a mezzo fax, al numero 02/87181126 o, per e-mail, all’indirizzo conciliazione@consorzionetcomm.it. 

21.4 L’utente che risiede in uno stato membro dell’Unione Europea diverso dall’Italia, può, inoltre, accedere, per ogni controversia relativa all’applicazione, esecuzione e interpretazione delle presenti CGC, al procedimento europeo istituito per le controversie di modesta entità, dal Regolamento (CE) n. 861/2007 del Consiglio, dell’11 luglio 2007, a condizione che il valore della controversia non ecceda, esclusi gli interessi, i diritti e le spese, Euro 2.000,00. Il testo del regolamento è reperibile sul sito www.eur-lex.europa.eu. 

21.5 Sono fatti salvi in ogni caso i diritti degli utenti Consumatori di adire il giudice ordinario competente per la controversia derivante dalle presenti CGC o dal Contratto, qualunque sia l’esito della procedura di composizione stragiudiziale nonché la possibilità, ove ne ricorrano i presupposti, di promuovere una risoluzione extragiudiziale delle controversie relative ai rapporti di consumo mediante il ricorso alle procedure di cui alla Parte V, Titolo II-bis del Codice del Consumo.